officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: martedì 22 aprile 2014
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

Emergenza alla diga di Pozzillo, insorgono le associazioni a difesa della valle del Simeto.

La notizia è ufficiale: il lago Pozzillo, nei pressi di di Regalbuto, è contaminato dall’alga rossa, un agente tossico per animali e uomini. Il lago di Pozzillo ospita una diga gestita dall’Enel e proprio l’Enel vorrebbe aprire le chiuse e sversare nel fiume Simeto l’acqua del lago contaminata dall’alga. L’alga rossa è originaria del Sud America e la proliferazione nel lago avviene soprattutto a causa dei concimi chimici azotati, dei percolati che finiscono nell’acqua, degli sversamenti dai centri (...)

Leggi tutto
 
Sono settimane sempre più convulse quelle che si susseguono all’interno della fabbrica Eni di contrada Piana del Signore a Gela e fuori dai cancelli di un sito industriale che continua ad assumere tutte le fattezze di un ideale teatro di scontento sociale. Da giorni, infatti, più di cento operai hanno avviato forme di protesta, compreso lo sciopero dello scorso giovedì, temendo di poter perdere il loro posto di lavoro. Due nuove aziende, Sicilsaldo ed Ergo Meccanica, si sono aggiudicate i (...)

Leggi tutto
 
Da un po’ di anni si fa un gran parlare, all’interno di ambienti di movimento, di Sud, subalternità o addirittura (con un neo-logismo che abbiamo contribuito a creare e diffondere noi stessi) di SudAlternità. Mi è capitato, per un interesse anche di appartenenza geografica, di leggere qualcosa tra le varie teorizzazioni proposte da parte di varie anime e gruppi ma mi è parso che il concetto di Sud sfugga, resti sullo sfondo, si perda tra complesse categorizzazioni sociologiche che non aiutano a (...)

Leggi tutto
 

I NO MUOS CONVOCANO DUE GIORNI DI INCONTRI!

PROGRAMMA DI INIZIATIVE 25 APRILE: ore 11: e ss: PASSEGGIATE SUI SENTIERI DELLA RESISTENZA NO MUOS (PRANZO AL SACCO); in serata PROIEZIONE del nuovo documentario di Fulvio Grimaldi – Fronte Italia: PARTIGIANI del 2000. DAI NO TAV AI NO MUOS: tutti i No della RESISTENZA. 26 APRILE: ORE 10,00 ASSEMBLEA DEI COMITATI DI LOTTA TERRITORIALI; ORE 15,00 ASSEMBLEA DEL MOVIMENTO NO MUOS Info partenze (in aggiornamento): da Catania, partenza collettiva in macchina, ore (...)

Leggi tutto
 

PRIMO APPUNTAMENTO L’1 MAGGIO ALLE ORE 16:00 AL CAMPO SAN TEODORO LIBERATO, NELLA CORNICE DEL TORNEO DI RUGBY NO MUOS-NO PONTE-NO TAV, POI IL 17 TUTTI IN PIAZZA!

INOLTRIAMO L’APPELLO DI ASSOCIAZIONI E CENTRI SOCIALI CATANESI: Come Compagni e Compagne catanesi di diverse associazioni e centri sociali, impegnati da anni a contrastare gli effetti della crisi in questa città, che si tratti di autogestire servizi sociali, di lottare contro i licenziamenti di lavoratori e lavoratrici dei servizi pubblici e contro la chiusura degli stessi, per i diritti dei migranti, contro omofobia e sessismo, come contro le devastazioni ambientali, riteniamo sia (...)

Leggi tutto
 

Giovedì 27 Marzo, alle ore 17:00, presso l’aula A2 del Monastero dei Benedettini il tanto atteso riconoscimento da parte dell’ateneo per la giovane militante, vittima di femminicidio. Invitiamo tutti-e-* ad essere presenti.

"Nessuna donna può diventare ostaggio di uomo, di uno Stato, nè, tantomeno, di una religione" []S.E.N.[

Leggi tutto
 

Inoltriamo l’appello di alcuni compagni e compagne catanesi che stanno organizzando un beneftit a favore di chi è ancora in carcere. L’appuntamento è per giorno 29 a piazza Odeon, traversa di Via Teatro Greco, ORE 17:00 E SS.

A distanza di più di dieci anni dal G8 di Genova lo stato continua la sua vendetta nei confronti di chi si è ribellato ai padroni del mondo. Tre compagni/e sono in carcere con condanne durissime, oltre i dieci anni, con l’accusa di aver distrutto qualche vetrina di banca! E’ questa la giustizia italiana che assolve se stessa dalle stragi, i suoi gendarmi assassini (caso Aldrovandi, Cucchi, ecc.), i padroni che inquinano, uccidono ( Thyssenkroup, Ilva, ecc.), ma è implacabile con chi si oppone (...)

Leggi tutto
 

CATANIA: SETTE ASILI OCCUPATI.

Abbiamo già parlato della lotta per la salvezza degli asili nido, a Catania, portata avanti dalle lavoratrici, dalle mamme e dai compagni di Catania Bene Comune. In seguito ai piani comunali di rientro del debito il Comune ha aumentato in un primo momento in maniera smisurata le rette dei nidi ed in un secondo momento, sotto la spinta della vertenza, le ha rimodellate in senso migliorativo. Si può leggere di queste vicende sul sito di Catania Bene Comune. In ogni caso, come si può leggere (...)

Leggi tutto
 

LA NUOVA TROVATA DEGLI "STROZZINI" CHE GESTISCONO L’EROGAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

Ultimamente nei confronti di numerosi utenti dei servizi di fornitura di energia elettrica, a seguito di controlli dei contatori, sono state sporte denunce per “furto di energia elettrica” o addirittura “truffa” per manomissione dei contatori. In pratica, quando, per qualsiasi motivo, il contatore dell’elettricità di un qualsiasi utente risulta alterato, l’ente gestore presume che questa alterazione in proprio danno sia avvenuta per colpa del cittadino e, per riscuotere somme che spesso ammontano (...)

Leggi tutto
 

Comunicato stampa

NO ALLA GUERRA, NO AL MUOS, NO AL TTIP

Il 27 marzo Obama sarà a Roma. Sit-in all’Ambasciata USA alle ore 16

Contestiamo Barack Obama, come capo della guerra globale permanente, in piena continuità con i suoi predecessori, condivisa con l’Unione Europea e con il braccio armato della NATO. Una strategia che porta alla devastazione di popoli e Stati col pretesto dei “diritti umani”, portata avanti attraverso l’intervento militare “umanitario”, oppure contribuendo a scatenare guerre civili all’interno di territori di cui ci si vuole appropriare per motivi geopolitici Contestiamo Barack Obama per dire NO (...)

Leggi tutto
 
Comunicato-stampa CONTESTIAMO OBAMA A ROMA! Contestiamo Barack Obama, come capo della guerra globale permanente, in piena continuità con i suoi predecessori, condivisa con l’Unione Europea e con il braccio armato della NATO. Una strategia che porta alla devastazione di popoli e Stati col pretesto dei “diritti umani”, portata avanti attraverso l’intervento militare “umanitario”, oppure contribuendo a scatenare guerre civili all’interno di territori di cui ci si vuole appropriare per (...)

Leggi tutto
 

DOPO UNA LUNGA VERTENZA CITTADINA, IL TREDICI MARZO, IL COMUNE HA APPROVATO LA TANTO RICHIESTA DELIBERA!

Inoltriamo i comunicati di alcune della associazioni che a Catania hanno contribuito a costruire la lotta per i diritti Glbtq Finalmente! Finalmente, dopo mesi di confronto – politico, umano, ideologico – siamo arrivati all’approvazione del Registro delle Unioni Civili anche a Catania che adesso quando si dipingerà come città dell’accoglienza potrà farlo vergognandosi meno. Noi del Comitato Arcigay “QueeRevolution” di Catania esprimiamo soddisfazione e sollievo per aver visto concludersi (...)

Leggi tutto
 
Andrea Turco, militante gelese, ci offre una lettura del percorso di lotta alla raffineria di questo ultimo anno, proseguendo il filo del ragionamento che lo ha portato già a scrivere contro le illusioni "green" ed a scatenare un dibattito che da Gela è arrivato ad Augusta (Qui è possibile leggere l’articolo ed i commenti). In virtù del fatto che le sue "provocazioni" sono sempre e comunque finalizzate a suscitare una riflessione complessiva su un tema caro alla nostra redazione, riteniamo di (...)

Leggi tutto
 

NUOVE VALANGHE DI AVVISI AI NO MUOS

Inoltriamo il comunicato del Coordinamento dei Comitati in merita ai nuovi venti avvisi arrivati a Niscemi, che si sommano a quelli già arrivati in questi mesi, per i fatti del 9 agosto. Ad una compagna è inoltre stato notificato un avviso per le proteste del 25 Gennaio, a ridosso dell’innalzamento delle parabole. Noi Rebeldi e Rebeldesse, abbiamo condiviso quelle ed altre occasioni ed azioni, nella lotta contro le antenne della morte. Per questo ci sentiamo solidali e complici. Noi e (...)

Leggi tutto
 

VENERDì, DALLE 17:00 IN POI, PARTENZA DA VILLA BELLINI

INOLTRIAMO IL COMUNICATO DI INDIZIONE DELLA MOBILITAZIONE Tra le tante cose di cui ha bisogno Catania c’è certamente quello di spazi sociali. Lo sappiamo bene e da tempo cerchiamo di dare risposta a questa esigenza, occupando luoghi abbandonati, alcuni dal patrimonio culturale inestimabile, e lasciati chiusi per anni, vuoti e devastati. Occupiamo per denunciare da un lato la responsabilità politica delle istituzioni di turno che non riescono o non vogliono gestire al meglio le proprie (...)

Leggi tutto
 
Assicurare la copertura economica in favore di uno specialista privato in radiologia perché la città è sottoposta a un doppio fardello clinico: rientra nell’area ad elevato rischio ambientale di Gela e, inoltre, nelle immediate vicinanze opera il Muos della marina militare statunitense. Non si tratta delle conclusioni di uno dei tanti rapporti stilati sul fronte dell’impatto ambientale delle parabole Muos su Niscemi ma, colpo di scena, del contenuto di una deliberazione firmata direttamente dai (...)

Leggi tutto
 

STORICO MATCH PREVISTO QUESTA DOMENICA PER LA SQUADRA DI RUGBY DI LIBRINO, TUTTI I COMPAGNI SONO INVITATI IN CURVA!

Primo storico spareggio per la serie B raggiunto dai Briganti Librino! Avversario il blasonato Amatori Catania. Una partita di rugby all’interno di una giornata di festa al Campo San Teodoro Liberato. Ci saranno infatti il mercatino di prodotti agricoli ed artigianali organizzato da Terre Forti, il pranzo sociale, Mimì Sterrantino dal vivo... Insomma non si può mancare! Ad aprire il programma rugbistico la sfida tra le squadre under 14 alle ore 11.00, poi alle 12.30 il match (...)

Leggi tutto
 
NASCE IL CSO "CONTRASTO", INOLTRIAMO IL COMUNICATO DEL COLLETTIVO ALEPH Siamo tornati, ancora una volta, con un nuovo progetto in cui imbarcarci. Il nostro bisogno di spazi sociali, il nostro desiderio di dar forma ai nostri immaginari ci spingono, ancora una volta, a rimboccarci le maniche e metterci al lavoro. E questa volta non è mai stato così vero. È nato il CSO CONTRASTO! Abbiamo occupato i vecchi locali della scuola Capponi, a Picanello. L’immobile, di proprietà del Comune, è ormai (...)

Leggi tutto
 

I DIKTAT DELLA QUESTURA NON FERMANO IL MOVIMENTO CHE INVADE CONTRADA ULMO

Una grande giornata di mobilitazione a Niscemi. Un appuntamento importante quello del corteo di questo uno marzo, indetto all’indomani dell’innalzamento delle antenne per rilanciare comunque la sfida della lotta al muos. Una giornata la cui riuscita non era data affatto per scontata anche da molti all’interno del movimento visto il rischio concreto che il completamento dell’opera "demoralizzasse" il popolo dei No Muos. Una giornata, ancora, che la questura ha cercato di sabotare in ogni modo (...)

Leggi tutto
 

CONTRO LA CRISI, L’ AUSTERITY, LE POLITICHE DELL’UNIONE

Oggi, a Catania, è andata in piazza la contestazione al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, sulla base di un appello che è possibile leggere su questo stesso sito. Un corteo di centinaia di persone ha sfilato per la città arrivando fin dentro l’università, dove il presidente era stato invitato all’inaugurazione dell’anno accademico. Presenti studenti, precari, centri sociali, esponenti dei movimenti dei forconi, gruppi di grillini, militanti del Prc e della lista Catania Bene Comune, (...)

Leggi tutto
 
In vista della manifestazione nazionale dell’1 Marzo a Niscemi, il movimento No muos oggi scende in piazza a Caltanissetta per un appuntamento di lancio del corteo, raccogliendo oltretutto l’appello no tav che quest’oggi invitava tutt’Italia a scendere in piazza per la difesa e la legittimità delle lotte sociali contro la repressione. Il corteo, a cui hanno partecipato anche realtà da Palermo, Catania e Messina, dalla piazza del tribunale si è mosso per le vie della cittadina siciliana intorno (...)

Leggi tutto
 

Un presidente dell’Austerity e dei Circhi Istituzionali verrà a trovarci il 26 Febbraio. Noi lo accoglieremo con un corteo di protesta!

"A Catania c’è un’elefante!", recita l’inizio di una vecchia canzone da stadio che si riferisce al simbolo della città. Ma il 26 marzo, a Catania, ci sarà un presidente: quello della Repubblica. Tra questo presidente ed un simpatico elefante preferiremmo sicuramente il secondo, ma siccome non ci è dato scegliere ci prepariamo a contestare il primo che è, non meno del secondo, parte di un circo. Di seguito riportiamo il comunicato dei compagni e delle compagne catanesi che indice la mobilitazione (...)

Leggi tutto
 
Rinviata al prossimo 18 novembre, in sostanza se ne riparlerà solo tra otto mesi. L’udienza che avrebbe dovuto aprire il processo ordinario contro l’attivista Turi Vaccaro, arrestato lo scorso luglio a Gela durante la contromanifestazione andata in scena per opporsi alle celebrazioni militari dello sbarco alleato sulle coste del litorale locale, è stata spostata senza che si sia svolta nessuna attività d’aula. Vaccaro deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. A (...)

Leggi tutto
 

IL MOVIMENTO IN PIAZZA A CALTANISSETTA CONTRO LA REPRESSIONE!

Il popolo No MUOS, duramente colpito dalla repressione di Stato, aderisce all’appello lanciato dai fratelli No TAV. Due movimenti di lotta apparentemente, e geograficamente, distanti ma accomunati sia dalla volontà di difendere i propri territori sia da una repressione tanto spietata quanto ingiustificata. E’ indetto pertanto un corteo No MUOS per il 22 febbraio a Caltanissetta per riaffermare con forza il diritto di lottare in difesa di territori deturpati da devastanti progetti di guerra e (...)

Leggi tutto
 

Giovedì 20 Febbraio, un incontro al CSA Officina Rebelde per contestare la visita di Giorgio Napolitano.

Abbiamo saputo dell’intenzione, da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, di recarsi in vista ufficiale nella nostra città di Catania, dietro invito del Sindaco Enzo Bianco. Noi non gradiamo per niente questa visita. Riteniamo che il presidente Napolitano sia stato, in questi ultimi anni, il maggiore garante istituzionale delle politiche di austerity e di massacro sociale compiute in nome dell’unione europea. Proprio come adesso è uno dei registi della legge elettorale (...)

Leggi tutto
 
Per la chiusura del Cara di Mineo e di tutte le galere etniche Domenica 16 Febbraio alle ore 10 manifestazione e presidio di fronte al Cara di Mineo Noi non vogliamo essere complici con il nostro silenzio: * della creazione di moderni lager con la soppressione dei diritti umani • Dell’annullamento della personalità e della speranza di vita di una generazione • Dello mercificazione delle persone e dei corpi delle persone • Della violenza fisica e psicologica alle donne , (...)

Leggi tutto
 

Proteste antimilitariste del 10 luglio: Processo a Turi Vaccaro verso un nuovo rinvio

L’attivista verrà giudicato dai magistrati del tribunale di Gela

Deve rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale dopo l’arresto per i fatti legati alla protesta antimilitarista dello scorso 10 luglio a Gela, in occasione dell’anniversario dello sbarco alleato. Per l’attivista No Muos Turi Vaccaro, però, si prospetta un nuovo rinvio processuale. L’udienza fissata per il 14 febbraio, infatti, dovrebbe essere nuovamente rinviata ad altra data. Dopo quello dello scorso 20 settembre, il nuovo rinvio si lega ad una turnazione dei giudici attualmente (...)

Leggi tutto
 

Gela: si tiene il primo incontro per promuovere azioni risarcitorie nei confronti dell’Eni sulla base del principio della "paura di ammalarsi". Di seguito il report della giornata fatto da Andrea Turco.

Sabato 1° febbraio si è tenuto presso il museo archeologico di Gela un incontro promosso dalla neonata associazione Green antinquinamento, che intende promuovere azioni risarcitorie nei confronti dell’Eni attraverso lo strumento della causa in sede civile. La novità sta nel fatto che, sull’esempio di quanto avviato dal comitato di Milazzo denominato Aria pulita, si chiede un risarcimento morale ed esistenziale, oltre che patrimoniale e biologico. Per la prima volta in pratica le emissioni (...)

Leggi tutto
 

Indetta dal comitato attivo nello storico quartiere per il 12 Febbraio. Di seguito il comunicato di indizione.

Strani e opachi movimenti si sono verificati nel quartiere di San Berillo negli ultimi mesi, a riprova che sono grandi e tanti gli interessi che si stanno organizzando intorno ad esso. Il nostro interesse, invece, e quello di trasformare il quartiere in un luogo di incontro e scambio, di rigeneralo con azione nate dal basso. il primo atto di riqualificazione è quello di aprire San Berillo alla città con attività culturali e sociali, per questo vogliamo aprire la nostra riunione a tutte (...)

Leggi tutto
 

ALL’INDOMANI DELLO SGOMBERO, DENUNCIANDO LE CONTRADDIZIONI DELLE DISMISSIONI DI BENI COMUNI A MESSINA

Inoltriamo questo interessante documento, prodotto dai compagni del Teatro Pinelli, nel quale si mettono puntualmente in rilievo le contraddizioni nelle quali, pressate dai "buchi di bilancio", incorrono anche le amministrazioni "amichevoli" nei confronti delle esperienze di movimento, come quella di Messina. All’indomani dello sgombero del 19 gennaio scorso ai danni del “Teatro Pinelli Occupato” presso l’ex casa del Portuale e al successivo intervento del 31 gennaio da parte delle forze (...)

Leggi tutto
 
Ho assistito al concerto di "Konon" Davide Cinquemani, tenutosi di recente al C. S. A. Officina Rebelde. Bisogna precisare che, anche se il nome d’arte "Konon" individua un singolo individuo, a comporre lo spettacolo è un’ "ensemble" composto da più voci, anche femminili e più strumenti e lo spettacolo stesso è composto di parti cantate e recitate (gli altri componenti sono: Lorena Cinquemani; voce. Liliana Biglio; attrice. Ciccio Tellico; attore. Riccardo Campo; arrangiatore, piano. Guglielmo (...)

Leggi tutto
 

"MURATA VIVA" L’OCCUPAZIONE

Si sono presentati oggi, in tarda mattinata, con macchine di poliziotti e materiali come mattoni e sacchi di cemento, alla Casa del Portuale. Da poco questa era stata ri-occupata dopo lo sgombero di settimane fa dai compagni del Teatro Pinelli. Dopo i furiosi attacchi da parte degli apparati della disinformazione locale, avvenuti negli scorsi giorni, l’apparato repressivo ha quindi prontamente risposto con un’azione che la questura locale non ha voluto nemmeno chiamare "sgombero" ma ha (...)

Leggi tutto
 
Si sono incatenati al cancello numero uno della base Usa di contrada Ulmo. Due attivisti No Muos, sostenuti da militanti di diversi comitati siciliani, hanno deciso di agire davanti ai lavori che, all’interno del sito militare, hanno portato ad innalzare anche la seconda parabola del sistema di telecomunicazioni militare. Una protesta che prosegue in presenza dello schieramento di forze dell’ordine presente dalle prime ore del giorno proprio nell’area della mobilitazione. Gli attivisti, in (...)

Leggi tutto
 
Aderisci a Officina Rebelde: Chiunque si riconosca in tutto o in parte con quanto abbiamo assunto come statuto, con le nostre pratiche politiche, con le nostre iniziative, con la nostra esigenza di creare contributi e spunti nuovi per una rivoluzione sociale è un potenziale militante di OR. Ovunque vi troviate potete aderire, inviando una mail all’indirizzo officina.rebelde@yahoo.it , vi sarà comunicato il vostro numero di tesseramento, sarete iscritti alla mailing-list, sarete convocati (...)

Leggi tutto
 
Officina Rebelde è un’associazione culturale che si pone come obiettivo l’analisi delle contraddizioni del sistema capitalista e delle "resistenze" ad esso sviluppate in qualsiasi forma o parte del mondo. F.L.P. Via S. Orsola 30 Catania Leggi il nostro statuto

Leggi tutto
 

VISITATORI TOTALI


30 visitatori adesso