officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: mercoledì 10 febbraio 2016
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

CONTRO OGNI REVISIONISMO

Il lungo tour di menzogne e mistificazioni sulle foibe che alcuni gruppi fascisti stanno portando in giro per la Sicilia, ha trovato una reazione a Siracusa, dove i compagni del Movimento Antifascista Siracusano, sostenuti da svariate altre realtà cittadine e studentesche, hanno indetto un presidio "antirevisionista" per giorno 12 alle ore 18:00 a Piazza Pancali . Anche noi saremo presenti al presidio. Inoltriamo l’appuntamento facebook. Qui l’evento (...)

Leggi tutto
 

UNA MAPPA ED UNA INTERVISTA

Come redazione, inoltriamo il lavoro di inchiesta e di intervista del collettivo "Le Rebeldesse" Comunicato collettivo: Pubblichiamo l’intervista a Gioia Cacciatore, medico specializzato, in cui si parla di pillola del giorno dopo e aborto. L’intervista è parte di un lavoro più ampio del nostro collettivo Le Rebeldesse sull’obiezione e l’aborto. A settembre scorso abbiamo deciso di creare una mappatura delle farmacie del centro di Catania per capire dove i farmacisti praticano l’obiezione e (...)

Leggi tutto
 
In questi mesi ferve il dibattito indipendentista in Sicilia, rilanciato dal ripresentarsi di tensioni indipendentiste in altre parti del paese ed in attesa della manifestazione del 30 marzo. Potrebbe apparire paradossale, ma in realtà non lo è poi tanto, che un personaggio come Luttwak, consulente strategico del governo americano, si pronunci sulla questione. Non lo è perchè la storia dell’indipendentismo siciliano è sempre stata intecciata a stretto giro con quella della politica internazionale (...)

Leggi tutto
 

DA SAN BERILLO ALLA PLAYA, UNA INTERVISTA DI RADIOBLACKOUT AD UN NOSTRO ATTIVISTA

Catania: lottizzazione e gentrificazione in salsa mafiosa febbraio 5, 2016 Il 30 gennaio a Catania, centinaia di cittadini hanno voluto sfilare contro l’amministrazione Bianco, ritenuta troppo “collusa” con potentati economici e mafiosi a livello locale. Il motivo scatenante sono state alcune telefonate che hanno visto il sindaco protagonista di scambi di opinioni e favori con Mario Ciancio Sanfilippo, un imprenditore prosciolto dal sospetto di vicinanza a famiglie mafiose, ma con molti (...)

Leggi tutto
 

OCCUPANTI E FAMIGLIE A RISCHIO SGOMBERO

Continua, a Messina, quello che abbiamo definito il Tafazzismo scientifico della giunta Accorinti Il 30 novembre, la giunta comunale di Messina ha approvato una delibera proposta dall’area tecnica dipartimento manutenzioni immobili comunali (De Cola), la quale parla di una “riqualificazione dei quartieri degradati per la realizzazione di un centro di aggregazione socio-ricreativo n dell’edificio "ex scuola Ugo FOSCOLO", sita in via Palermo –villaggio GIOSTRA - Messina .Il progetto prevede che (...)

Leggi tutto
 

LA MALATTIA SOCIALE DEL NAZI-VAMPIRISMO. LIEVISSIMI SPOILER ALL’INTERNO.

In questi ultimi mesi ho seguito la serie televisiva The Strain, che ho trovato straordinariamente interessante per la qualità della storia che riesce a portare sullo schermo. The Strain è stata creata da Guillermo del Toro e Chuck Hogan che vanta come produttore esecutivo Carlton Cuse (già visto in Lost). Lo show è tratto dalla trilogia letteraria "Nocturna", scritta proprio da del Toro e Hogan. La serie ha debuttato sul piccolo schermo il 13 luglio 2014 sul FX ed in America ha già concluso (...)

Leggi tutto
 
Ieri, a Catania, centinaia di cittadini hanno voluto sfilare contro l’amministrazione Bianco, ritenuta troppo "collusa" con potentati economici e mafiosi a livello locale. Presenti anche alcuni nostri attivisti, impegnati a volantinare le nostre attività sociali. Inoltriamo l’articolo di MeridioNews sulla giornata. Il corteo contro la mafia sfila lungo via Etnea «Inaccettabili i silenzi e i "Non lo so" di Bianco» Cronaca – «Via i Ciancio, via i Bianco». È solo uno degli slogan della (...)

Leggi tutto
 

La società civile cittadina protesta contro la giunta Bianco.

INOLTRIAMO UN ARTICOLO DI MERIDIONEWS SUL TEMA Cittadini in corteo per Catania libera dalle mafie Un coordinamento per dire «no» alla corruzione Giorgia Lodato 23 Gennaio 2016 Cronaca – Un percorso iniziato il 5 gennaio, il giorno dell’anniversario della morte del giornalista Pippo Fava, ucciso da Cosa nostra nel 1984. E continuato nelle settimane. Fino ad arrivare alla riunione di ieri, alla palestra Lupo, per organizzare la manifestazione del prossimo 30 gennaio. Dalla villa Bellini a (...)

Leggi tutto
 

L’appello a tutte le accademiche e a tutti accademici per manifestare la propria solidarietà con le colleghe e i colleghi in Turchia. Con preghiera di massima divulgazione per la raccolta una campagna di raccolta firme.

Care Accademiche e Scenziate Italiane, cari Accademici e Scenziati Italiani, Vi inviamo l’appello firmato da più di 1128 accademici e accademiche della Turchia che trovate qui di seguito in italiano e altre lingue europee. Come ben sapete, il governo dell’AKP, per mettere a tacere tutti coloro i quali non condividono la crudeltà e i massacri che sta commettendo, sta attaccando tutte e tutti con ogni mezzo. Gli accademici e le accademiche che hanno firmato questo appello, il giorno stesso (...)

Leggi tutto
 

IL 24 APRILE UNA GRANDE INIZIATIVA DI SOLIDARIETA’

In questi ultimi mesi, assieme a compagni delle più svariate e differenti compagini militanti, abbiamo cominciato a lavorare sul territorio di Siracusa. Una delle più pregnanti questioni che si evidenziava sul territorio era quella operaia. Siracusa ha nel mondo del lavoro una composizione operaia tradizionale ancora consistente, che lotta per sopravvivere tra morti sul lavoro, avvelenamento industriale, svendite di intervento pubblico (come quella della Versalis). Un felice incontro tra (...)

Leggi tutto
 

IL 30 GENNAIO GLI SPORTELLI E LE ATTIVITA’ SOCIALI AUTOGESTITE DI CATANIA SI INCONTRANO PER DISCUTERE DI COME COMBATTERE LA CRISI E LA "GENTRIFICATION"

Da mesi, oramai, a San Berillo ci stiamo battendo contro gli sfratti e la gentrification, a partire dall’assemblea che abbiamo convocato per il 17 Ottobre del 2015 e che ha visto partecipare tutte le realtà del quartiere . A quella assemblea sono seguiti numerosi avvenimenti e numerosi momenti di lotta, che hanno avuto il pregio di mettere in atto quelle riflessioni. In particolare in un contesto nel quale il Comune di Catania ha dimostrato la volontà, più o meno velata, più o meno negata, di (...)

Leggi tutto
 

UNA RIFLESSIONE ANTAGONISTA A PARTIRE DA DUE GIOCHI DA TAVOLO

In questi mesi, nei centri e negli spazi sociali siciliani, abbiamo ospitato un tour di presentazione del gioco da tavolo "Riot". Il gioco da tavolo, creato grazie ad una campagna di Crowfunding da un gruppo di attivisti (nerd, come si autodefiniscono) italiani, riproduce uno scenario cittadino di conflitto sociale. Esso, a sua volta, si ispira a Corteo, gioco degli anni settanta che ricreava uno scenario di conflitto sociale in un’area metropolitana. Due giochi entrambi pensati da (...)

Leggi tutto
 

VOGLIAMO LAVORO, SICUREZZA, BONIFICHE!

Falliscono le trattative in corso tra sindacati ed Eni: l’Eni ( e quindi il governo ) decidono di procedere alla privatizzazione della Chimica. Inoltriamo il comunicato del Movimento Aretuseo che chiama alla mobilitazione contro l’operazione, reclamando sicurezza, lavoro e bonifiche per gli operai. In questi giorni il gruppo Eni sta trattando per dismettere Versalis, azienda che si occupa della Chimica del gruppo, che probabilmente andrà a finire nelle mani di investitori stranieri senza (...)

Leggi tutto
 

I SUD NON SOPPORTANO LE CARTINE GEOGRAFICHE. NEL NOSTRO MERIDIONALISMO NESSUNA AUTONOMIA E NESSUN NUOVO CONFINE.

"Il dilemma: siete voi, poveri diavoli di sardi, per un blocco coi signori di Sardegna che vi hanno rovinato e sono i sorveglianti locali dello sfrutta-mento capitalistico o siete per un blocco con gli operai rivoluzionari del continente che vogliono abbattere tutti gli sfruttamenti ed emancipare tutti gli oppressi?" Antonio Gramsci, Alcuni temi della quistione meridionale- 1926 In questi anni di crisi si è aperta una riflessione, purtroppo ristretta in piccoli giri intellettuali o (...)

Leggi tutto
 

L’8 GENNAIO 2016 PROIEZIONE AL KING

L’8 GENNAIO 2016 TORNA MIDNIGHT CULT (la oramai storica rassegna cinematografica catanese, notturna e mensile, che tocca i temi dell’horror e del cinema di genere, curata da Alberto Surrentino & Ricky Caruso.) CON UNA SERATA IMPERDIBILE DEDICATA AL MAESTRO MARIO BAVA! START H 22,30: OSPITE IN SALA LA REGISTA LIDIA PAPOTTO CHE CI PRESENTERA’ "INCUBO PER UNA MOSCA BIANCA", IL SUO CORTOMETRAGGIO TRIBUTO A BAVA. A SEGUIRE, PROIEZIONE DEL CAPOLAVORO "SEI DONNE PER L’ASSASSINO" su gentile (...)

Leggi tutto
 

FACCIAMOCI DEL MALE! (ANCORA DI PIU!)

Davvero, questa redazione non sa più come commentare la gestione politica che la giunta Accorinti fa dei rapporti coi movimenti sociali. Con un nuovo colpo di teatro, la giunta decide, nella città dei baraccati e del dissesto idro-geologico, che la priorità è ristrutturare proprio la Scuola Ugo Foscolo e farci degli uffici comunali. La scuola, lo ricordiamo, è occupata da un anno e ospita numerosi nuclei familiari in occupazione nonchè il cuore pulsante della sinistra cittadina: i ragazzi della (...)

Leggi tutto
 

SI PARLA DI MORTI BIANCHE, CRISI OCCUPAZIONALE, PETROLCHIMICO

Il 19 Dicembre, a Siracusa, all’Istituto Tecnico Tecnologico Enrico Fermi, si è svolta una partecipata assemblea d’Istituto che è stata l’occasione per confrontarsi, tra studenti del medesimo ed operai aderenti al Movimento Aretuseo contro le morti sul lavoro su problematiche di attualità come appunto gli incidenti che funestano la zona industriale di Siracusa e le prospettive complessive di lavoro nella medesima, passando per il tema delle bonifiche e per la vertenza Versalis. Lo scambio tra le (...)

Leggi tutto
 

IN CENTINAIA IERI A PALERMO. INOLTRIAMO L’ARTICOLO DI INFOAUT.

Oggi le vie del centro di Palermo sono state attraversate da un corteo che ha sugellato la decisione dell’amministrazione comunale di assegnare a Abdullah Öcalan, leader del Partito dei Lavoratori del Kurdistan e padre del confederalismo democratico, la cittadinanza palermitana. Una presa di posizione da parte del sindaco di cui prendiamo atto, mantenendo la dovuta cautela e avendo, la Palermo delle lotte, da anni, riconosciuto l’indiscusso valore e valorosità del progetto politico portato (...)

Leggi tutto
 

LA COMUNITA’ MILITANTE E NON DI TUTTA LA SICILIA SALUTA VINCENZO. CI STRINGIAMO ATTORNO AI COMPAGNI ED ALLE COMPAGNE DI CASTELL’UMBERTO.

Sappiamo che non esistono parole capaci di compensare il dolore che la famiglia di Vincenzo e la comunità militante di Castell’Umberto stanno provando per questa perdita enorme. Artista, siciliano, insegnante, compagno di tante lotte, feste, cortei. Ci stringiamo attorno a voi in un abbraccio fraterno. Un ultimo saluto a pugno chiuso, Vincenzo.

Leggi tutto
 

UN CONSIGLIO COMUNALE BLINDATO ASCOLTA LE NOSTRE PROPOSTE

RESOCONTO DI UNA GIORNATA DI LOTTA PER IL QUARTIERE Ieri abbiamo partecipato al presidio indetto dalle associazioni e dal Comitato Cittadini Attivi del quartiere di San Berillo ( oltre che da noi stessi) per chiedere che il Comune di Catania si aprisse al confronto con le soggettività attive nel quartiere. Nell’ultimo mese, a seguito dei crolli del 16 Novembre, la giunta comunale ha emanato numerose ordinanze che impongono ai proprietari di numerosi immobili la messa in sicurezza, dispongono (...)

Leggi tutto
 

SCIOPERO GIORNO 20 GENNAIO. SAREMO AI CANCELLI DELLE FABBRICHE.

Vertenza Versalis. Confermato sciopero contro Eni Eni ha confermato la volontà di concentrare le proprie attività su ricerca, produzione ed estrazione di petrolio e gas, uscendo di fatto dal controllo di Saipem, e annunciando ipotesi di cessione della quota di maggioranza di Versalis(chimica) e per Gas & Power delle parte Retail gas. Queste scelte comportano come conseguenza un ridimensionamento della presenza industriale nel Paese di ENI nelle sole attività di estrazione, mentre la (...)

Leggi tutto
 

DA TORINO A CATANIA UN INTERESSANTISSIMO LAVORO DI RADIOBLACKOUT CHE RIPROPONIAMO SUL NOSTRO SITO

Il mercatino di Torino chiamato “suk”: come estrarre valore dal controllo dello spazio e delle persone ottobre 26, 2015 in L’informazione di Blackout da info mercatino militarizzato Sabato e domenica si è svolto il mercatino – negli ultimi tempi chiamato “suk” – che un tempo trovava spazio nella zona del Balon. Dopo lunghe vicende, polemiche e resistenze, i venditori erano stati costretti a spostarsi dal Balon allo scalo Vanchiglia, vicino a corso Novara. Anche qui però gli sciacalli della (...)

Leggi tutto
 

Il tour siciliano (con un pizzico di Calabria) di un fumetto che racconta la vita delle comunità Zapatiste del Chiapas

Come il colore della terra Marco Gastoni, Nicola Gobbi, Come il colore della terra, Eris Edizioni, Torino, 2015, prefazione di Pino Cacucci, pp. 128, € 16.00 Due bambini camminano nel bosco, gli animali intorno a loro sembrano spaventati. I corvi si alzano in volo, sulle strade i mezzi dell’esercito scendono a valle minacciosi. E poi il fumo e le fiamme. La paura. Bisogna correre a casa, al villaggio… Attraverso gli occhi di Josè e Juana, viene racccontata la rivoluzione zapatista degli anni (...)

Leggi tutto
 

Il quartiere rischia la chiusura. Un’assemblea domenica 22, per rilanciare la messa in sicurezza degli edifici.

Inoltriamo il comunicato del Comitato di quartiere, che a seguito dei crolli provocati dall’incuria, negli ultimi mesi, sta provando a trovare una soluzione che non implichi la chiusura totale del quartiere. Come salvare San Berillo ? Domenica 22 novembre in via opificio nel quartiere di San Berillo alle ore 10:30, si terrà un assemblea, indetta dalla Casa di Quartiere “Comefa”di cui il Comitato è promotore insieme al Circolo Arci Melquiades e Circolo Faber. Un incontro con abitanti del (...)

Leggi tutto
 

DIETRO LA POLEMICA LA PEGGIORE DESTRA CITTADINA

In questi giorni, a Catania, sta accadendo una cosa strana: numerosi consiglieri comunali e personaggi della scena politica cittadina "di destra", tramite i propri social network paiono avere bandito una nuova crociata. Scendono in campo nomi come Ludovico Balsamo, presidente della commissione Commercio del Comune, e Manlio Messina, consigliere resosi famoso per le proprie vicissitudini giudiziarie e per il proprio accanimento nel richiedere lo sgombero del Cpo Experia nel 2009. Visitare le (...)

Leggi tutto
 

UNA SFIDA AL REGIME TURCO, GRAZIE ALLA PRESSIONE DEI COMITATI DI SOLIDARIETA’

PALERMO, 12 DICEMBRE: CITTADINANZA ONORARIA AD ABDULLAH ÖCALAN Il 12 dicembre 2015 il presidente curdo Abdullah Öcalan verrà nominato cittadino onorario di Palermo. Il comitato Palermo Solidale con il Popolo Curdo invita i palermitani, le donne e gli uomini solidali con la resistenza curda, le organizzazioni politiche e sociali a mobilitarsi e partecipare alle iniziative promosse per questo evento che si terranno sabato 12 dicembre 2015: ore 9.30 cerimonia di conferimento della (...)

Leggi tutto
 

UNA INCHIESTA SULLA PILLOLA DEL GIORNO DOPO A CATANIA

È possibile l’utilizzo degli open data a sostegno della lotta per i diritti delle donne? Noi Rebeldesse pensiamo di sì e lo abbiamo sperimentato. Per questi motivi abbiamo voluto, con un’attività di inchiesta sul campo, censire alcune farmacie catanesi e scoprire quali prescrivono la pillola del giorno dopo e se vi sono casi di obiezione. L’elenco ha due finalità. Da un lato vuole essere di aiuto alle donne che, trovandosi in una situazione di emergenza, necessitano di sapere dove è possibile (...)

Leggi tutto
 

SUI TAVOLI DA GIOCO DEI PEGGIORI SPAZI SOCIALI

Si sa, al nostro gruppo di compagni piace praticare il conflitto sociale ma solo se corretto con una robusta dose di autoironia. Per questo, appena abbiamo saputo dell’uscita di "Riot", non abbiamo potuto resistere alla tentazione di contattare gli ideatori e di portarlo in tour in Sicilia. Riot è un gioco che si propone di essere il nuovo "Corteo", di fare riflettere divertendo su quelle che sono le, a volte paradossali, dinamiche del conflitto sociale dei nostri anni. Presto, dal 17 al 22 (...)

Leggi tutto
 

PRESENTAZIONE A CATANIA

Venerdì 13 Novembre a Catania , nei locali di Palestra Lupo, in Piazza Lupo, si terrà la presentazione del libro "L’impero Virtuale" di Renato Curcio. SARA’ PRESENTE L’AUTORE: RENATO CURCIO L’iniziativa è organizzata in collaborazione dal C.s.a. OfficinaRebelde Catania e dalla Palestra Lupo Durante la serata sarà condivisa, a latere della presentazione del libro, una cena sociale. Copertina del libro: "Alcune aziende che quindici anni fa non esistevano, come Google e Facebook, oggi (...)

Leggi tutto
 

"QUI NON SIAMO A GERUSALEMME EST O A BEIRUT". DURA RISPOSTA DEL COMITATO DI QUARTIERE

Il Comune vuole chiudere due strade pubbliche di San Berillo, il Comitato si oppone Comunicato Stampa – Comitato Cittadini Attivi San Berillo Non siamo a Gerusalemme est né a Beirut, siamo a Catania, l’unica città d’Italia dove si è sperimentata la prima fabbrica del decoro. Con determina dirigenziale n 557 del 15 settembre, su indicazione dell’assessore all’urbanistica e al decoro Salvo di Salvo, si ordina la chiusura al passaggio pedonale la Via Carramba e la via De Pasquale a San Berillo. In (...)

Leggi tutto
 

UN NOSTRO COMUNICATO

E’ passato poco più di un mese da quando, a Settembre, tre operai hanno trovato la morte all’interno del Petrolchimico di Siracusa. Tre morti assurde. Il 9 Settembre Salvatore Pizzolo (37 anni) e Michele Assente (33 anni) sono morti soffocati dal gas in un pozzetto e, l’11 Settembre, Vincenzo Guerci (61 anni) moriva schiacciato dal cancello dell’impresa per la quale lavorava. Morti assurde, dicevamo, eppure normali. Parte della vita di una cittadina che ha metabolizzato, sostanzialmente (...)

Leggi tutto
 

La città è un crocevia per i migranti ma mancano i posti letto.

Pubblichiamo la lettera inviataci da Dario Sturaci Ci sono vite, persone, che pochi conoscono, spesso neanche chi ci amministra, perché non si incontrano al bar o al supermercato o al pub e soprattutto perché non fanno “scruscio”; accontentandosi di non apparire, vivendo negli edifici dismessi cittadini o rifugiandosi, la sera, nelle macchine o in furgoni e camper: i senza-tetto siracusani. La crisi economica,che a Siracusa è iniziata ben prima del 2008, la solitudine o la migrazione da (...)

Leggi tutto
 

APPUNTAMENTO DI LOTTA E RIFLESSIONE PER LE REALTA’ DEL QUARTIERE

Il 17 Ottobre è una giornata di mobilitazione nazionale e, dentro di essa, in continuità con il proprio lavoro politico quotidiano ed in corrispondenza con le mobilitazioni delle altre realtà sociali antagoniste in altre città, lo Sportello di Autodifesa Precaria e il C.s.a. Officina Rebelde hanno indetto una giornata di mobilitazione contro gli sfratti e contro la Gentrification nel quartiere di San Berillo. ( Qui l’evento facebook). "Gentrification", come alcuni già sanno, è il fenomeno per il (...)

Leggi tutto
 

IL 17 NOVEMBRE: LAVORO, CASA, REDDITO PER TUTTI, CONTRO OGNI IPOTESI SPECULATIVA NEL QUARTIERE!

Da anni gli attivisti-e dello Sportello di Autodifesa Precaria si battono all’interno del quartiere di San Berillo per creare aggregazione popolare sui temi del diritto alla Casa. Sabato 17 Ottobre saremo in piazza nel nostro quartiere per il diritto alla casa, al reddito, al lavoro dei suoi abitanti e contro ogni tentativo o idea di fare di quartieri come "Civita" o "San Berillo" delle vetrine per la Catania "bene", espellendone gli originari abitanti. PROGRAMMA DELLA GIORNATA: ORE (...)

Leggi tutto
 

PONZIO PILATO E’ VIVO E LOTTA INSIEME AL CGA!

Arriva come un fulmine a ciel sereno la sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa che è destinata a chiudere legalmente la questione del Muos. Il risultato è assurdo ed allucinante e costituisce qualcosa di giuridicamente inaudito. In barba ad ogni regola del diritto, il Cga delega ad un team di "saggi" di stabilire se il Muos sia dannoso o meno, prima di emettere la sentenza definitiva. Cinque saggi, di cui TRE sarebbero dei Ministri e cioè quello della Salute, quello delle (...)

Leggi tutto
 

AZIONE PRODITORIA ED ASSURDA DELLE FORZE DELL’ORDINE

Oggi a Messina si è svolto un presidio di solidarietà con un senzatetto, oggetto delle attenzioni poliziesche perchè si era piazzato con una tenda dentro un’aiuola. La resistenza allo sgombero dei compagni messinesi ha impedito che la tenda fosse smontata. La polizia, per reazione alla legittima e pacifica protesta, in maniera del tutto indiscriminata, su indicazione della digos, ha fermato due compagni, portandoli in questura e denunciandoli per presunte lesioni. I nostri compagni ora sono ai (...)

Leggi tutto
 

Inaccettabile rappresentare nella nostra isola gli interessi di uno stato terrorista.

Come forse non tutti sanno, da anni, a Siracusa, esiste un Consolato Onorario della Turchia, che si occupa di incrementare le relazioni commerciali e culturali con quello stato e di regolare i suoi traffici nei nostri porti. Da anni questa presenza la digeriamo male. La Turchia ha una lunghissima storia di violazioni gravi, continue e ripetute dei diritti umani. I diritti dei suoi cittadini, ricordiamo la violenta repressione che il premier Erdogan ha riservato nel 2013 alla rivolta di (...)

Leggi tutto
 

MERCOLEDì OTTO APRILE SAREMO IN DIRETTA SU RADIOLAB

Vi comunichiamo con piacere che Mercoledì 8 Aprile, dalle 16:30 in poi, saremo in diretta su City Light, trasmissione del palinsesto di Radiolab, che parla degli appuntamenti imperdibili della città di Catania. Racconteremo l’esperienza del nostro spazio sociale autogestito e del perchè abbiamo scelto, in questi ultimi mesi, la chiave di lettura delle immagini fotografiche della rassegna "Prospettiva Sociale" per aprirci a questa città. Vi attendiamo sintonizzati sui 101 FM, non mancate! In (...)

Leggi tutto
 

UNA CRONISTORIA DEI PASSAGGI SALIENTI DI QUESTA RIFORMA

Parole in controluce sulla vile aggressione ai diritti del lavoro in atto Sarà un problema di percezione, è evidente. Abbiamo la viva immagine di un baratro davanti a noi, una voragine sconfinata che si allarga ad ogni istante eppure, guardandoci intorno, sembra che dell’imminente disastro gli altri neppure si accorgano. Mentre le tv come di consueto, vomitano palate di banalità, nutrendo con dettagli assurdi un’opinione pubblica affamata di cronaca nera e rosa mescolate insieme e nelle (...)

Leggi tutto
 
Recentemente, è stato presentato dall’autore, il libro "No Muos. Un anno di lotte." a Palermo, presso il Circolo Arci "Malaussene". In quell’occasione, la compagna Finella, che ha introdotto il dibattito, si è offerta, come sintesi delle proprie considerazioni, di mandarci una recensione, che è quella che pubblichiamo di seguito. ADAM T. “NO MUOS. UN ANNO DI LOTTE” Il racconto di Adam T. è un omaggio appassionato e sentito, emotivamente coinvolgente alla lotta del popolo No Muos, tributato (...)

Leggi tutto
 

RISPONDENDO AD UNA RECENSIONE SU SICILIA LIBERTARIA. RIFLESSIONI SULLE COMPOSIZIONI DELLE LOTTE TERRITORIALI

Più di un mese fa, su Sicilia Libertaria compariva una recensione del lavoro “No Muos. Un anno di lotte”, che rappresenta una narrazione, dichiaratamente dal nostro punto di vista, sulle vicende del movimento No Muos nell’anno che va dal settembre 2012 all’agosto 2013. Rispondere a questa recensione ed alle affermazioni che contiene è per noi importante, per due ordini di motivi: il primo è che in essa viene criticato uno dei passaggi (secondo me) più interessanti del libro, quello che descrive le (...)

Leggi tutto
 

Sicilia Libertaria recensisce il libro di un nostro militante sul Muos.

Sicilia Libertaria, per bocca di Pippo Gurrieri, decide di recensire "No Muos. Un anno di lotte". Ma, ben oltre e ben più del libro, è la nostra linea politica e la nostra lettura dei movimenti ad essere "recensita". E non pare granché condivisa e probabilmente neppure compresa. Parafrasando il collettivo Wu Ming, Officina Rebelde risulta un "oggetto di movimento non identificato". Non leggibile, nelle sue azioni e nelle sue speculazioni, da determinati ambiti di movimento legati a determinate (...)

Leggi tutto
 

CAMBIARE ROTTA O ESSERE SPAZZATI VIA DALLA CRISI

Pubblichiamo il contributo di un nostro compagno Resistere sotto il vulcano, inutile a dirsi, è difficile. Più difficile di quanto lo sia farlo nel resto d’Italia perché, per l’appunto, si è sopra un Vulcano. Il Vulcano del disagio sociale, della emigrazione, della fame, del controllo criminale e della corruzione che imperano incontrastate a Catania da decenni e vengono alimentate in maniera inimmaginabile dalla già violentissima crisi sociale di questi ultimi anni. Di fatto, a Catania la (...)

Leggi tutto
 

Un libro che racconta la lotta al Muos. E l’augurio di mille altre.

Si sentiva il bisogno di un altro libro sulla lotta al Muos, dopo gli ottimi lavori di Mazzeo [7] e Gurrieri [8]? In un certo senso, sì. Serviva un libro che provasse a "raccontare" l’esplosione del movimento No Muos dall’interno e questo ha provato a fare un nostro compagno, firmandosi con un acronimo. Quasi un diario di lotta, integrato da articoli, comunicati, volantini, che ci porta dentro ad una straordinaria esperienza di militanza e di lotta nella quale l’azione diretta e l’orizzonte (...)

Leggi tutto
 
Aderisci a Officina Rebelde: Chiunque si riconosca in tutto o in parte con quanto abbiamo assunto come statuto, con le nostre pratiche politiche, con le nostre iniziative, con la nostra esigenza di creare contributi e spunti nuovi per una rivoluzione sociale è un potenziale militante di OR. Ovunque vi troviate potete aderire, inviando una mail all’indirizzo officina.rebelde@yahoo.it , vi sarà comunicato il vostro numero di tesseramento, sarete iscritti alla mailing-list, sarete convocati (...)

Leggi tutto
 
Officina Rebelde è un’associazione culturale che si pone come obiettivo l’analisi delle contraddizioni del sistema capitalista e delle "resistenze" ad esso sviluppate in qualsiasi forma o parte del mondo. F.L.P. Via S. Orsola 30 Catania Leggi il nostro statuto

Leggi tutto
 

VISITATORI TOTALI


visiteurs en ce moment