officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: domenica 16 novembre 2014
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

L’occhio di Tom DiCillo sulla parabola di Jim Morrison

Abbiamo avuto modo di proiettare questo documentario e di visionarlo collettivamente, grazie anche alla gentilezza della casa di distribuzione italiana la GA&A Productions S.r.l., ricavandone impressioni piuttosto positive. Il taglio che da il regista alla narrazione della vicenda biografica del cantante è piano e scorrevole, senza enfasi e senza aderire in nessun modo o cedere di un passo all’immagine iconografica che i media hanno costruito attorno ai Doors o nemmeno a quella che (...)

Leggi tutto
 

Da Catania ci si prepara alla partenza del 21.

Si delinea il percorso dello sciopero sociale del 21 Novembre a Niscemi, in differita di una settimana rispetto a quello del resto d’Italia. Già il 14, mentre Catania era attraversata da un corteo studentesco diretto al Provveditorato e sotto alla Prefettura, in contemporanea, si svolgeva un presidio contro il Jobs Act indetto da varie realtà cittadine. Nel frattempo a Niscemi, col supporto di militanti No Muos di Catania, si lavorava, quartiere per quartiere, con volantinaggi e comizi (...)

Leggi tutto
 
In un clima di mobilitazione nel quale la città ha ospitato già due cortei contro i veleni del petrolchimico, nasce il comitato No Inquinamento. Diffondiamo il comunicato dei promotori dell’iniziativa Il comitato no inquinamento siracusa riunisce persone che vogliono mettere fine alle nocività della provincia siracusana, e che desiderano vivere in un ambiente salutare. Il comitato è ad adesione individuale, fatto da persone di culture, estrazioni sociali e convinzioni politiche differenti, ma (...)

Leggi tutto
 

Prendono la parola gli sportelli di assistenza dei centri sociali della città, sulla scottante emergenza sociale. Inoltriamo il comunicato.

Catania e’ la capitale, in Sicilia, per il numero di sfratti eseguiti. I dati del Ministero degli Interni diffusi, relativi al 2013, parlano chiaro: sono 1018 gli sfratti emessi; di questi 901 sono gli sfratti per morosità. Complessivamente il 26% in piu’ rispetto ai dati del 2012. Le richieste di esecuzione sono state 2716, il 6,51% in più rispetto al 2012. Cresce del 16,23%il dato degli sfratti eseguiti con l’intervento dell’Ufficiale giudiziario che per il 2013 sono 623. In Sicilia sono (...)

Leggi tutto
 

LABORATORI PER LO SCIOPERO SOCIALE, LOTTA PER LA CASA, SCUOLE IN CORTEO, IL PERCORSO PER RIEMPIRE L’AUTUNNO DI CONFLITTO

Anche a Catania i compagni e le compagne di movimento stanno dando vita al percorso per lo sciopero sociale, cercando di far fare passi in avanti alle lotte sociali nella città sotto il vulcano. Giorno 5 Novembre alle ore 16:00, al C.s.a. Officina Rebelde, si terrà un Laboratorio per lo sciopero sociale, nel quale i compagni che gestiscono gli sportelli antiprecarietà ed antisfratto si confronteranno su cosa vuol dire Sciopero Sociale e su come si costruisce la mobilitazione ai tempi del (...)

Leggi tutto
 

IL 21 NOVEMBRE TUTTI A NISCEMI

L’avevano annunciata, la svolta del movimento No Muos, di non rimanere ancorato soltanto al terreno della lotta all’elettromagnetismo e alla militarizzazione. E l’hanno compiuta. Gli attivisti che in Italia sono stati più di chiunque altro in prima linea contro le installazioni militari, hanno deciso che per lottare efficacemente contro l’orrenda base Us Navy di Contrada Ulmo, all’interno della quale sono posizionate le enormi parabole del Muos, ancora in fase di testing, bisogna parlare il (...)

Leggi tutto
 

Cronache da Moosburg in lotta contro le antenne della Horizon Satellite Services

La bandiera No MUOS sventola nella provincia Bavarese Da due settimane la bandiera No MUOS è conosciuta anche nella città di Moosburg, una cittadina di 17 000 abitanti a solo una cinquantina di chilometri a nord di Monaco. Anche a Moosburg si combatte contro la presenza di un sistema di comunicazione satellitare, però mentre a Niscemi ci si deve difendere contro l’esercito più potente del mondo, Moosburg si ritrova sette antenne paraboliche di una altezza di quasi otto metri installate dalla (...)

Leggi tutto
 
Rojava Resiste! La lotta del popolo Kurdo contro il patriarcato, il capitalismo e la barbarie dell’Isis. Da anni si lotta in Sicilia contro la militarizzazione della nostra isola, a sostegno delle resistenze dei popoli. Da alcuni mesi I miliziani dell’autoproclamato Stato Islamico di Irak e Siria (ISIS) stanno sferrando un micidiale attacco all’autonomia democratica della ROJAVA, il territorio del nord della Siria resosi indipendente durante il conflitto siriano ed ora amministrato da un (...)

Leggi tutto
 

FINISCE AMMANETTATO IN QUESTURA IL PADRE DI UN COMPAGNO

E’ la mattina di una domenica, il 5 Ottobre, quando, a casa della famiglia di un militante, oggetto di attenzioni poliziesche per via delle sue iniziative, bussano dei poliziotti in borghese. E’ fatto risaputo che egli sia fuori casa, in un’altra città, come che non sia domiciliato a casa dei propri genitori. Ma questo non importa ai tutori della legge, il solo significato di quella visita è mettere pressione ad una famiglia che non ha nessuna colpa e non ha commesso nessun crimine, se non è un (...)

Leggi tutto
 

Passando per il 16 Ottobre.

Sabato 4 Ottobre si è svolta una riunione di movimento al Csa Officina rebelde per confrontarsi sulle prospettive delle mobilitazioni locali, attraverso le date del 16 Ottobre e del 14 Novembre. In una situazione di movimento che appare piuttosto complessa, la potenzialità di mobilitazione nelle scuole pare l’unica certezza. Il 16 Ottobre vedrà, come appuntamento locale, la centralità della componente studentesca, determinata a mandare messaggi radicali. Altro possibile passaggio potrebbe essere (...)

Leggi tutto
 
Quattro periti al centro di un presunto conflitto d’interessi. Il caso dei diciassette operai del reparto clorosoda della fabbrica Eni di contrada Piana del Signore, morti nel corso degli anni, diventa ancora più intricato. Allo stato attuale, davanti al giudice delle indagini preliminari del tribunale di Gela Fabrizio Molinari è in corso un maxi incidente probatorio. Indagati sono diciassette ex funzionari e manager del cane a sei zampe. Ci sarebbe una connessione tra le sostanze utilizzate (...)

Leggi tutto
 

"Foglio di via annullato, Questura e Ministero devono pagare"

Accolto il ricorso di un attivista No Muos

Quel foglio di via obbligatorio, con annesso divieto di ritorno a Niscemi per un periodo di tre anni, è illegittimo. Così, i magistrati amministrativi del Tar di Palermo hanno sancito la vittoria, giudiziaria, dell’attivista No Muos Nicola Arboscelli, arrestato nell’aprile di un anno fa durante uno dei blocchi organizzati in contrada Ulmo per impedire il passaggio dei mezzi diretti all’interno della base militare Usa. Dopo l’arresto eseguito dagli agenti di polizia del commissariato niscemese, (...)

Leggi tutto
 

Il Prefetto di Caltanissetta fornisce i dati dell’assedio alla base di Contrada Ulmo.

Qualche giorno fa il Movimento No Muos Sicilia ha pubblicato, sui propri account facebook, una fotografia tratta dalla relazione al prefetto di Caltanissetta, Valente, che mostra i numeri dell’impiego di forze dell’ordine messe a vigilanza del cantiere del Muos e di tutta la base per l’anno 2013. E’ possibile accedere a tutto il documento attraverso questo link. La relazione del Prefetto Valente, in merito alla gestione dell’ordine pubblico a Niscemi, per quanto diffusa da un rappresentante (...)

Leggi tutto
 
Assemblea parlamentare della NATO a Catania? No, grazie Dal 2 Ottobre si riunirà a Catania il” gruppo speciale Mediterraneo e Medioriente dell’Assemblea parlamentare della Nato”. In una città come Catania, dove un operaio si è bruciato vivo per rivendicare,dopo essere stato licenziato,il diritto a vivere lavorando, chi ci governa non trova di meglio che promuovere questa inutile passerella per giustificare le micidiali politiche razziste e di guerra della Nato e della fortezza Europa. Negli (...)

Leggi tutto
 

DOPO LA VITTORIA DELL’ANNULLAMENTO DEI DIVIETI DI DIMORA PER QUINDICI MILITANTI, LA GRANDE COMUNITA’ DEI NO MUOS SI DA’ APPUNTAMENTO A NISCEMI PER ELABORARE COLLETTIVAMENTE LE PROSSIME MOSSE

Appena conclusa l’estate di lotta, messa nel paniere un’altra invasione della base ed un altro campeggio militante, come stabilito alla grande assemblea di movimento, tenutasi il sette settembre al C.s.a. Officina Rebelde, i No Muos si danno appuntamento a Niscemi per rilanciare la loro iniziativa politica. All’ordine del giorno numerose iniziative. Innanzitutto l’indizione di una giornata di sciopero sociale a Niscemi, nell’onda di quelli che attraverseranno l’Italia il 14/11, e poi l’idea di (...)

Leggi tutto
 

IL TEAM LEGALE DEI COMITATI SMONTA I PROVVEDIMENTI DELLE PROCURE

Sono stati annullati oggi, martedì 23 settembre, in sede del Tribunale del Riesame di Caltanissetta, 15 divieti di dimora nel Comune di Niscemi agli altrettanti NoMuos che si erano opposti al provvedimento ricevuto lo scorso luglio. Un provvedimento emanato dalla magistratura nissena con lo scopo di scoraggiare la partecipazione al corteo del 9 agosto di quest’anno che invece sappiamo essere stata tanto incisiva e determinata. Se il Pm D’Antona e il Gip Molinari, insieme a tutti gli apparati (...)

Leggi tutto
 

ANCORA GRAVISSIMO SALVATORE LA FATA. PUBBLICHIAMO IL COMMENTO DI MICIO STIMOLO, SULLA VICENDA

Come redazione aggiungiamo alle considerazioni fatte da Micio, che leggerete sotto, solo che di questa morte dovrebbero assumersene la responsabilità i cultori della "legalità" ad ogni costo. Se questo è il concetto di legalità che le istituzioni locali ci propongono, perseguitando fino alle estreme conseguenze un disoccupato con famiglia da mantenere, noi diciamo chiaro e tondo che siamo contro questa legalità. Il Comune, il Sindaco, il Prefetto, devono prendere atto che una bancarella abusiva, (...)

Leggi tutto
 

14 OTTOBRE: PRESENTAZIONE DEL LAVORO DI WU MING AL CSA OFFICINA REBELDE. VI PROPONIAMO UNA RECENSIONE.

Ho avuto modo di leggere “L’armata dei sonnambuli”, l’ultima creazione collettiva di Wu Ming, l’ho trovato un libro interessante, pieno di suggestioni politiche, denso di considerazioni e percorsi possibili. La trama narrativa del volume si dipana attraverso quel periodo della rivoluzione francese che va dal 1793 al 1795, attraverso Terrore e Termidoro, anche se come al solito lo stile del collettivo si presta a continui rimandi all’attualità. E’ difficile raccogliere tutti gli stimoli che i Wu (...)

Leggi tutto
 

NEL COMUNICATO FINALE DELLA TRE GIORNI PERCORSI E TAPPE DI MOBILITAZIONE CONTRO LA CRISI E L’AUSTERITY

Comunicato finale dello Strike Meeting Partiamo da un dato: nei tre giorni dello Strike Meeting, oltre 500 tra lavoratrici e lavoratori, precari, studentesse/studenti, attiviste/i sindacali, dei centri sociali e dei comitati che difendono i beni comuni, provenienti da tutta Italia e non solo, si sono incontrati e hanno discusso per ore, mettendo a confronto forme organizzative, pretese programmatiche, pratiche di lotta. Un dato per nulla scontato, che non si limita a registrare la forza (...)

Leggi tutto
 

I No Muos annunciano la loro partecipazione, in delegazione, al corteo per la Palestina del 27 Settembre, a Roma.

I No Muos a Roma il 27 settembre con la Resistenza Palestinese! Siamo tutti palestinesi, siamo tutti NoMuos ! Il Movimento No Muos, in assemblea, ha concordemente deliberato di aderire al corteo indetto dalle comunità Palestinesi per il 27 settembre a Roma. Come anti-militaristi convinti, che si battono oramai da anni contro la base Us Navy di Niscemi contro la militarizzazione dei nostri territori e contro le guerre imperialiste, non possiamo non solidarizzare con un altro popolo, quello (...)

Leggi tutto
 

La proposta di mobilitazione studentesca viene accolta anche dagli insegnanti dei Cobas

L’autunno si riscalda, cresce la possibilità di opporsi alle contro-riforme del governo Renzi. Gli studenti avevano già segnalato la volontà di mettere in campo una vigorosa protesta, con la giornata del 10 ottobre come momento centrale. Qui, tra le altre, l’indizione della giornata nel comunicato finale del campeggio Studentesco No Tav. Adesso si mobilitano anche gli insegnanti dello storico sindacato di base, che annunciano una giornata generale di sciopero della scuola. DI SEGUITO IL (...)

Leggi tutto
 

DAL WEB L’APPELLO A PROTESTARE CONTRO L’ENNESIMO OMICIDIO DI STATO

La città si mobilita e reagisce all’uccisione del giovane Davide Bifolco, freddato dai carabinieri. Di seguito diffondiamo l’appello che circola su facebook: IN PIAZZA PER DAVIDE ! SABATO ALLE 16.00 ALLA ROTONDA DI VIA CINTHIA "Davide, un ragazzo di nemmeno 17 anni, è stato ucciso semplicemente perchè non si è fermato con il motorino all’alt dei carabinieri!! Non è la prima volta che accade, che a un posto di blocco si trovi la morte. Ricordiamo troppe morti di Stato, da Cucchi ad Aldovrandi a (...)

Leggi tutto
 

UNA PARTE DEL MOVIMENTO RIFIUTA DI VOTARE IL PROVVEDIMENTO IN CONSIGLIO COMUNALE

Non è una volgare baruffa su questo o quell’ordine del giorno a dividere il movimento che, con i suoi ideali di partecipazione civica e le sue pratiche di opposizione ai "poteri forti" della città, ha eletto il pacifista e attivista no ponte, Renato Accorinti, a sindaco della città dello stretto. E’ nientedimeno che sua maestà: il Debito. Il piano di riequilibrio, votato il 2 settembre, intende ripagare i debiti accumulati dalle precedenti amministrazioni per evitare "il default" del comune. (...)

Leggi tutto
 

Stretta tra la crisi ed un mancato riconoscimento del proprio lavoro da parte delle istituzioni, l’associazione rinuncia allo spazio fisico.

Inoltriamo il comunicato dell’associazione con la quale abbiamo collaborato e speriamo di collaborare in futuro. Facciamo solo una piccola riflessione in merito al fatto che a Catania, nella dinamica della crisi, a fronte di tante realtà e proposte culturali aggregative ed autogestite nuove, si siano dall’altro lato erosi i margini per alcune delle vecchie e più "storiche". Pochi mesi fa, infatti, chiudeva la sala Lomax, sostanzialmente per l’impossibilità di continuare a fare sopravvivere con (...)

Leggi tutto
 

INOLTRIAMO IL COMUNICATO SCRITTO DALLE REALTA’ CHE HANNO PRESIDIATO LA PALAZZINA POPOLARE

A Catania è emergenza casa. Il Comune requisisca gli immobili sfitti. Questa mattina, 21 agosto 2014, decine di militanti hanno manifestato sotto il palazzo di via Furnari 31 a Catania, insieme agli abitanti, per chiedere che venga tutelato il diritto alla casa delle famiglie residenti. L’Ordinanza di sgombero del palazzo per motivi di sicurezza notificata dal Comune il 6 agosto e scaduta proprio oggi, qualora fosse eseguita, lascerebbe senza un tetto circa 50 persone tra cui bambini e (...)

Leggi tutto
 

SCIOGLI LE RETI ALLA BASE, CROLLANO.

Il secondo campeggio resistente No Muos è finito da un po’ e noi Rebeldi e Rebeldesse sentiamo il bisogno di esprimerci collettivamente sul significato profondo di questa esperienza, facendone un riepilogo e accompagnandolo a qualche riflessione più estesa sulle prospettive della lotta no muos. Il contesto nel quale si è svolto il campeggio non era certo dei migliori, visto e considerato che le intimidazioni criminali dei giorni precedenti avevano lasciato la struttura in uno stato disastroso (...)

Leggi tutto
 

CERCANO IN OGNI MODO DI BOICOTTARE IL CAMPEGGIO!

Nei giorni e nei mesi scorsi avevamo avuto qualche piccola avvisaglia. Furtarelli, atti vandalici discontinui. Ma gli avvenimenti di ieri, 2 agosto 2014, che hanno visto il Presidio No Muos totalmente devastato da "ignoti", che non hanno peraltro portato via niente, ci confermano che questi atti sono diretti contro il movimeno No Muos e che inequivocabilmente quello che da fastidio è l’avvicinarsi del campeggio che andrà dal 6 al 12 agosto e il grande corteo che avrà luogo proprio a partire dal (...)

Leggi tutto
 

SINISTRA RADICALE ASSENTE INGIUSTIFICATA

Pubblichiamo la riflessione del nostro Andrea Turco Gela: gli operai ci sono stati, i militanti finora no All’indomani dell’intesa firmata da Eni e sindacati sulla Raffineria di Gela urge una riflessione. Questa mattina sono già stati smantellati i presidi. Dopo 29 giorni di mobilitazioni e di blocchi i lavoratori hanno palesato tutta la loro stanchezza. Se il verbale d’intesa, 2 scarne paginette in cui i vertici del cane a sei zampe si impegnano a predisporre e ad illustrare “un nuovo piano (...)

Leggi tutto
 

VIETATO IL CORTEO A PARTIRE DALLA SUGHERETA. DIVIETI DI DIMORA NOTIFICATI A DECINE DI MILITANTI SICILIANI PER IL PERIODO CHE VA DAL 6 AL 12 AGOSTO.

Dopo l’ultima ondata di 29 divieti di dimora, notificati in questi giorni ai No Muos, arriva anche la notizia che la questura ha vietato l’autorizzazione a svolgere il corteo del 9 agosto sul percorso della sughereta. Su quanto accade in queste ore, riportiamo di seguito il comunicato del Comitato No Muos di Niscemi del 25/7/2014, facendo una piccola ed elementare considerazione. La diffusione e l’estensione dell’azione repressiva portata avanti dalle questure contro i No Muos è tale che (...)

Leggi tutto
 

IL PROGRAMMA, GLI SPOSTAMENTI, LE ATTIVITA’

QUESTO ARTICOLO VERRA’ AGGIORNATO AL PIù PRESTO CON LA PARTE DEL PROGRAMMA CONCERNENTE LE ATTIVITA’ CULTURALI ED I CONCERTI. LE DATE DEI DIBATTITI POTREBBERO VARIARE. Dal 6 al 12 agosto, come abbiamo già anticipato e detto in numerosi comunicati, si svolgerà il campeggio No Muos, il secondo dopo quello dell’anno scorso, che sarà il momento centrale di un’estate sotto le antenne. Il campeggio si va via via strutturando, come del resto il movimento No Muos tutto, ed acquisendo profondità e (...)

Leggi tutto
 

Il renzismo rappresenta una nuova fase nella gestione dei conflitti? I movimenti hanno le stesse prospettive di tre anni fa? L’opinione di un nostro militante.

Bisogna registrare un cambiamento della fase nella quale abitano i movimenti sociali in Italia, rispetto a quella apertasi nel 2011. Nel 2011 la crisi è irrotta con violenza sulla scena pubblica, si è soggettivata in movimenti anticrisi e di rivolta, aprendosi un varco nelle incertezze di una politica che negava a se stessa l’esistenza di un punto di caduta nel sistema di accumulazione dei profitti e socializzazione delle perdite che si era affermato a partire dagli anni novanta in poi. (...)

Leggi tutto
 

Il testo in PDF

Come Sportello di Autodifesa Precaria abbiamo valutato, visto che non è possibile trovarlo altrove sul web, di mettere in rete il testo dell’accordo territoriale tra associazioni degli inquilini e dei proprietari, in base al quale sono stipulati i contratti agevolati a Catania.

Leggi tutto
 

Un libro che racconta la lotta al Muos. E l’augurio di mille altre.

Si sentiva il bisogno di un altro libro sulla lotta al Muos, dopo gli ottimi lavori di Mazzeo [13] e Gurrieri [14]? In un certo senso, sì. Serviva un libro che provasse a "raccontare" l’esplosione del movimento No Muos dall’interno e questo ha provato a fare un nostro compagno, firmandosi con un acronimo. Quasi un diario di lotta, integrato da articoli, comunicati, volantini, che ci porta dentro ad una straordinaria esperienza di militanza e di lotta nella quale l’azione diretta e l’orizzonte (...)

Leggi tutto
 
IL CONTRIBUTO INDIVIDUALE DI UN NOSTRO COMPAGNO SU QUESTA TORNATA Premettendo che il voto alle elezioni europee ha dinamiche e caratteristiche diverse e peculiari rispetto a quelle di altri tipi di elezioni come quelle amministrative e quelle politiche, penso che sia da considerare con attenzione il dato sull’affluenza alle urne. L’astensione è in aumento dappertutto e specie in Sicilia ed in Sardegna. I dati ufficiali dicono che l’affluenza nelle isole è stata rispettivamente del 42,88% e del (...)

Leggi tutto
 
Aderisci a Officina Rebelde: Chiunque si riconosca in tutto o in parte con quanto abbiamo assunto come statuto, con le nostre pratiche politiche, con le nostre iniziative, con la nostra esigenza di creare contributi e spunti nuovi per una rivoluzione sociale è un potenziale militante di OR. Ovunque vi troviate potete aderire, inviando una mail all’indirizzo officina.rebelde@yahoo.it , vi sarà comunicato il vostro numero di tesseramento, sarete iscritti alla mailing-list, sarete convocati (...)

Leggi tutto
 
Officina Rebelde è un’associazione culturale che si pone come obiettivo l’analisi delle contraddizioni del sistema capitalista e delle "resistenze" ad esso sviluppate in qualsiasi forma o parte del mondo. F.L.P. Via S. Orsola 30 Catania Leggi il nostro statuto

Leggi tutto
 

VISITATORI TOTALI


15 visitatori adesso