officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: giovedì 27 aprile 2017
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

Home > Home Page > Colonna Centrale > CHARLIE HEBDO SUL TERREMOTO: SATIRA LEGITTIMA?

sabato 3 settembre 2016


CHARLIE HEBDO SUL TERREMOTO: SATIRA LEGITTIMA?

L’OPINIONE DI SANDRONE DAZIERI (AUDIO TRATTO DA RADIO ONDA D’URTO)

SATIRA SI, SATIRA NO?LA POLEMICA SULLA VIGNETTA DI CHARLIE HEBDO

Polemiche, politiche e sui social network, per una vignetta di Charlie Hebdo. “Terremoto all’italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne”, è il titolo della vignetta pubblicata sull’ultimo numero della rivista satirica francese.

Nell’immagine tre vittime del sisma sporche di sangue. L’ultima presenta diverse persone sepolte da strati di pasta come a formare un quadrato di lasagne.

La vignetta è uscita sull’ultima pagina del numero uscito il 31 agosto diventando subito virale sui social network e suscitando dibattito ma soprattutto, come già detto, polemiche. Il disegno, del vignettista Felix, dovrebbe interpretare in salsa “ironica” il dramma che ha colpito le popolazioni del centro Italia, con quasi 300 morti, interi paesi rasi al suolo e migliaia di sfollati.

Le pressioni politiche e la lunga serie di commenti negativi sulle pagine sociali hanno portato la redazione di Charlie a realizzare una nuova vignetta e postarla su Facebook “Italiani, non è Charlie Hebdo che costruisce le vostre case, ma la Mafia” hanno scritto.

Al netto della polemica si apre una questione differente: quella sulla libertà di satira. Esistono temi tabù? Forse, meglio pensare che si possa fare satira su tutto, e allo stesso tempo essere liberi di decidere se una battuta o una vignetta sono divertenti oppure no.

Abbiamo chiesto un commento personale in merito a questo dibattito, e sulla satira in generale, a Sandrone Dazieri, scrittore e sceneggiatore.

Qui l’audio dell’intervista

Fonte: http://www.radiondadurto.org/2016/09/02/satira-si-satira-nola-polemica-sulla-vignetta-di-charlie-hebdo/

Rispondere all'articolo

Questo articolo è stato visto volte.