officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: giovedì 14 settembre 2017
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

Home > Home Page > Colonna Centrale > CATANIA PRIVATA. PRIVATA DI TUTTO.

sabato 15 ottobre 2016


CATANIA PRIVATA. PRIVATA DI TUTTO.

RadioBlackout intervista un compagno di Officina Rebelde in merito alla vicenda del piano di rientro del debito (AUDIO)

Come redazione inoltriamo l’intervista fatta da RadioBlackout ad un nostro attivista

Avevamo parlato con Federico di Officina Rebelde di gentrificazione della città etnea e dei maneggi
Ora ci sono novità: il Comune dovrà presentare i conti e coprirsi di debiti per i prossimi dieci anni. Li pagheranno, naturalmente, i cittadini chiamati a versare più Imu e a venire impoveriti attraverso servizi non erogati: anche le partecipate sono state svendute, privatizzate in toto o in parte e pure le sedi sono messe in vendita, in questa cartolarizzazione globale di tutti i beni per fare cassa il più in fretta possibile. Si stanno vendendo alla chetichella Villa Fazio, Teatro Coppola, uffici, chiese, beni archeologici, tutte le ricchezze pubbliche di Catania. Aumenteranno le tariffe e taglieranno i servizi.
Autobus fermi, licenziamenti, i giovani che se ne scappano a frotte. Affari milionari, soldi in Svizzera, legami fra i vari sindaci e Ciancio, fra sindaci e imprenditori collusi, interessati a lucrare sugli edifici svenduti, sui terreni lasciati degradare per legittimare la loro giubilazione a favore di amici con disponibilità di denaro per rilevarli per un tozzo di pane.

Ma nella diretta Federico ci spiega meglio i termini e le mobilitazioni composite di varie e variegate realtà indignate, che si sono subito attivate per contrastare il piano dell’amministrazione comunale

ASCOLTA QUI L’INTERVISTA

Rispondere all'articolo

Questo articolo è stato visto volte.