officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: lunedì 24 luglio 2017
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

Home > Home Page > Colonna Centrale > Il "Sentiero Luminoso" in Sicilia

giovedì 1 dicembre 2016


Il "Sentiero Luminoso" in Sicilia

Wu Ming 2 a Palermo, Catania e Siracusa per presentare il nuovo libro

Dopo il successo de Il sentiero degli dei, Wu Ming 2 torna a camminare lungo il tracciato dell’Alta Velocità Ferroviaria, da Bologna a Milano.

Un viaggio a piedi tra i capannoni industriali,
l’umido dei fossi e le grasse campagne della Grande Pianura: una nuova sfida per la difesa del diritto al paesaggio e alla viandanza.

Storie, aneddoti, leggende: un libro sul territorio, un alfabeto dei luoghi, una scrittura collettiva di un ecosistema.

Di seguito la scheda di presentazione del romanzo:


È possibile attraversare a piedi la Grande Pianura, senza farsi investire da un autoarticolato?
E quante storie si possono incontrare, scritte sulla terra tra Bologna e Milano?
È proprio vero che «in pianura il TAV non ha fatto danni» e «tanto l’ambiente era già degradato»?
Esiste un’altra Padania, oltre i capannoni e l’umido dei fossi, i campi di granturco e la noia piatta?
Dopo aver camminato da Bologna a Firenze, sui crinali dell’Appennino e tra le pagine de Il sentiero degli dei, Gerolamo torna, zaino in spalla, per unire a forza di passi due grandi città italiane: Bologna e Milano, da Piazza Maggiore a Piazza Duomo.
Questa volta, però, non c’è un sentiero già tracciato, non ci sono i segnavia biancorossi del CAI e nemmeno le carte da escursionisti al 25.000. Gerolamo deve costruirsi il percorso un metro dopo l’altro: raccoglie indicazioni su luoghi d’interesse e strade bianche, frequenta forum di viandanti e biciclettari, visita i geoportali di Emilia Romagna e Lombardia, passa le notti su mappe digitali
e satellitari, impara tutto quel che c’è da sapere sui navigatori GPS. E quando alla fine parte, scopre che per arrivare a Milano gli toccherà commettere diversi reati, dalla violazione di domicilio all’invasione di terreno. Eppure procede, in una rinnovata sfida contro l’Alta Velocità ferroviaria e il consumo del suolo, deciso a rivendicare il proprio diritto al paesaggio e alla viandanza.

DATE DEL TOUR:

GIOVEDì 1 DICEMBRE A PALERMO, AL TMO, A PARTIRE DALLE 19:00

QUI L’EVENTO

VENERDì 2 DICEMBRE AL C.S.A. OFFICINA REBELDE, IN VIA COPPOLA N. 6, A CATANA

PROGRAMMA DELLA SERATA:

ORE 19:00, APERTURA C.S.A.

ORE 19:30, INIZIO PRESENTAZIONE

ORE 20:00 (DURANTE LA PRESENTAZIONE) APERTURA CUCINA E CENA SOCIALE

SARA’ POSSIBILE ACQUISTARE IL LIBRO AL BANCHETTO DELLA LIBRERIA VICOLO STRETTO, CHE PER L’OCCASIONE SARA’ APERTO DENTRO IL C.S.A.

SABATO 3 DICEMBRE A SIRACUSA

dalle ore 18:00 alle ore 20:00 alla Casa del Libro

Qui l’evento

Rispondere all'articolo

Questo articolo è stato visto volte.