officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: martedì 22 agosto 2017
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

Home > Home Page > Colonna Centrale > OLTRE IL G7 ED IL G20. PER UNA SICILIA RIBELLE ED ANTIRAZZISTA.

mercoledì 12 luglio 2017


OLTRE IL G7 ED IL G20. PER UNA SICILIA RIBELLE ED ANTIRAZZISTA.

DOPO LA CONTESTAZIONE AL G7, UNA DUE GIORNI A CATANIA PER RILANCIARE LE LOTTE

La cruciale decisione di promuovere un contro vertice a Giardini, l’impegno dell’organizzazione di una contestazione irrinunciabile contro i grandi sfruttatori del pianeta venuti a sfilare nella Taormina vetrina del G7, la grande ondata di partecipazione e solidarietà che abbiamo ricevuto nonostante il prepotente clima repressivo dell’era post-Minniti, ci hanno suggerito e fatto condividere numerose riflessioni. Come molte sono le suggestioni che possono essere fatte analizzando con attenzione le rivolte che hanno incendiato Amburgo in occasione del G20.

In costante dialogo tra noi e con molt* compagne e compagni anche di numerose città siciliane abbiamo condiviso l’esigenza di rivederci per discutere, valutare e condividere momenti di riflessione sui percorsi in atto e sulle prospettive del nostro movimento.

Riteniamo indispensabile rafforzare legami e condividere percorsi, per costruire una Sicilia ribelle all’austerity dell’Unione Europea, alle devastazioni territoriali delle grandi opere ed al piano di militarizzazione del Mediterraneo, divenuto la barriera insanguinata della fortezza Europa, simbolo di un occidente escludente.

É necessaro coordinare le lotte contro il criminale piano di militarizzazione da tempo in atto che vede la nostra isola come un avamposto nella guerra dell’Europa contro i migranti, mentre le leggi repressive di Miniti e Gentiloni tasformano le nostre città in giganteschi hot spot.

Ci sentiamo in prima linea contro l’operazione della feccia identitaria di rigurtiti fascisti, che dopo avere fermato la nave "Acquarius", in partenza per una missione di soccorso dal Porto di Catania, ha addirittura deciso di mettere in mare nei porti siciliani una nave anti-migranti e non possiamo non vedere la forte affinità tra queste derive e le vergognose dichiarazioni del procuratore Zuccaro contro le ong o le deliranti dichiarazioni dei leghisti e di chi considera liberticida il divieto di propaganda fascista.

Noi crediamo che in questo momento, nonostante tutte le differenze e le sfumature che caratterizzano il nostro modo di operare e di intendere la politica, l’antirazzismo, la solidarietà con i migranti, la rivendicazione al diritto di libertà di circolazione per tutt* siano tratti che ci accomunanoi. Per questo invitiamo tutti ad aderire alle prossime iniziative antirazziste a Catania ed in tutta la Sicilia e rilanciamo la mobilitazione contro i G7, i G20 e i vertici degli oppressori globali con una assemblea che si terrà giorno 29 Luglio al C.s.a. Officina Rebelde.

Pensiamo la nostra terra come luogo di internazionalismo e di accoglienza, come porto e presidio solidale e resistente e vogliamo dimostrarlo.

Autoconvochiamo tutte e tutti ad una due giorni, composta da appuntamenti di lotta, momenti culturali, appuntamenti di riflessione.

Per la Sicilia Ribelle che abbiamo in mente.

SABATO, 29 LUGLIO, AL C.S.A. OFFICINA REBELDE, ORE 17:00 E SS, "ASSEMBLEA DELLA SICILIA RIBELLE", CONVOCATA DALLA RETE REGIONALE "CONTRO IL G7 DI TAORMINA". VALUTAZIONI COLLETTIVE DELLA CONTESTAZIONE AL G7 E PROPOSTE PER RILANCIARE LE LOTTE NEI NOSTRI TERRITORI.

QUI L’EVENTO


#Stay Rebel
#Stay Antiracist
#BlockG20 #StopG7

La Redazione di Officina Rebelde

Rispondere all'articolo

Questo articolo è stato visto volte.