officina rebelde
 HOME  |   Chi siamo  |   Iniziative  |   Caffè e derivati  |   Mostre  |   Video  |   Foto  |   Forum  |   Link
Ultimo aggiornamento: domenica 15 aprile 2018
Chi siamo
GLI AMORI AI TEMPI DEL CO.CO.CO.LERA

L’epidemia della precarietà, la sopravvivenza delle emozioni a dispetto di essa, una rubrica anomala, proposta dal gruppo più improvvisato dell’estrema sinistra, per raccogliere le esperienze che altrove non sono nulla: nè politica, nè letteratura. Sdolcinatamente No Global, consideriamo che abbiamo diritto al superfluo e ci avvaliamo dell’inesperienza dei nostri collaboratori per raccontarci, raccontarvi, nelle Vostre/Nostre emozioni precarie.
Nonostante il colera, nonostante tutto.

Amori ai tempi del Co.co.co.lera

Iniziative

CATANIA: APRE LO SPORTELLO DI AUTODIFESA PRECARIA
UN INIZIATIVA CONGIUNTA DEL FORUM ACQUA, DEL MOVIMENTO STUDENTESCO, DELLA RETE CATANESE 15 OTTOBRE, DI OFFICINA REBELDE CATANIA

Lavoro Precario: la legislazione Italiana sul lavoro è una vera selva ed è difficile orientarsi coi problemi posti dai diritti che sarebbero dovuti con chi lavora in situazioni border line come quelle dei contratti co.co.pro ed interinali o con chi lavora in nero;

Locazione: anche in tale settore c’è il problema dei contratti in nero, con il rischio concreto per chi occupa una casa o un posto letto di vedersi sfrattato da un giorno all’altro;

Servizio Idrico: un bene pubblico, l’acqua, che si paga salato. Spesso i gestori addebitano sulla bolletta tariffe non dovute, approfittando della disinformazione del cittadino;

Sostare: l’illegalità delle strisce blu, poste anche in zone dalle quali dovrebbero essere totalmente escluse.

VENITE A TROVARCI OGNI VENERDì, DALLE 17:00 ALLE 19:00, PRESSO LA SEDE DI OFFICINA REBELDE CATANIA, IN VIA COPPOLA N.6

PER INFO: officina.rebelde@yahoo.it

Qui il link all’articolo completo

Caffè e derivati

Per contribuire concretamente alla lotta dei ribelli Zapatisti abbiamo deciso di vendere il caffè che viene prodotto dalle loro cooperative contadine.

La confezione è da 250 gr e la vendiamo a tre euro al pacco, in caso di acquisto diretto, potrete trovarlo alle nostre iniziative, nei punti di distribuizione (dove il prezzo potrebbe però lievitare) oppure prenotarlo tramite la nostra casella mail.

Il nostro caffè, se ci sentiamo disobbedienti

Dossier sul Caffè Zapatista

Home > Home Page > Colonna Centrale > Dal Rojava in lotta alla Sicilia Ribelle

sabato 13 gennaio 2018


Dal Rojava in lotta alla Sicilia Ribelle

UN TOUR NELLA NOSTRA ISOLA PER RACCONTARE LA LOTTA DEL ROJAVA CONTRO L’ISLAMO-FASCISMO DELL’ISIS

L’esperienza straordinaria della lotta del Rojava per autodeterminarsi e liberarsi dall’islamofascismo dell’Isis raccontata in Sicilia da un compagno internazionalista siciliano, che ha combattuto nell’ Antifascist Internazionalist Tabur, nel battaglione dei volontari internazionali andati a sostenere la rivoluzione in Siria. Una occasione imperdibile nella quale proveremo anche a confrontare quelle esperienze di lotta con quelle, certamente più piccole, della nostra Sicilia Ribelle.

DOMENICA 14 GENNAIO, A PALAGONIA:

Casa della Cultura "Palazzo Gulizia" - Sala "Massimo Troisi" - Palagonia

Ore 19.00 incontro - dibattito :

"Testimonianze di lotta dal Rojava ribelle"

Introduce
Valerio Marletta - ArciVik

Interviene
Valeria Castorina - Compagna Catanese

Conclude
PAOLO ANDOLINA - COMBATTENTE DEL BATTAGLIONE ANTIFASCISTA INTETNAZIONALISTA TABUR
- Compagno internazionalista siciliano, che ha combattuto nel battaglione dei volontari internazionalisti andati a sostenere la rivoluzione in Siria.

Ore 20.30 Cena sociale
"Siamo tutti/e Briganti"
Il ricavato della cena sarà devoluti ai Briganti RUgby ASD Onlus Librino

MARTEDI’ 16 GENNAIO, AD AVOLA, AL CIRCOLO ARCI "CIATU MIU"

VOCI DAL KURDISTAN

Un evento del tutto eccezionale al #CiatuMiu! #Martedì 16 gennaio incontreremo Paolo Pachino Andolina
26enne siciliano, nome da combattimento "Azadi", combattente italiano arruolato nella #Siria del nord nelle Unità di difesa del popolo delle #Ypg (Unità di Protezione del Popolo) .

Nato in provincia di Siracusa, è conosciuto da tutti come “Paolo Pachino” proprio per la provenienza dalla cittadina siracusana, è “l’unico siciliano” – racconta con un pizzico di fierezza – “ad essere in Siria per combattere l’ #Isis.
Sono un ‘#foreignFighter’, ma dalla parte giusta”.

Ci porterà testimonianza diretta di cosa accade in Siria e della guerra all’ Isis.
Ci racconterà del progetto rivoluzionario del "Confederalismo Democratico" come proposta libertaria del popolo curdo, una lotta dove #libertà ed i #diritti della #donna, #lotta al #patriarcato, #pluralismo religioso, #autogoverno e #democrazia diretta sono le questioni chiave.

QUANDO
⇨ Martedì 16 gennaio 2018
⇨ Apericena ore 19,30
⇨ Inizio incontro/ dibattito ore 21

DOVE
⇨ presso Ciatu Miu Ass. Culturale ARCI

https://www.facebook.com/events/536878330022923/

GIOVEDì 18 GENNAIO, A CATANIA, AL CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO "OFFICINA REBELDE"

ORE 18:30: ASSEMBLEA PUBBLICA CON LA TESTIMONIANZA DI PAOLO ANDOLINA, COMBATTENTE DELL’ANTIFASCIT INTERNAZIONAL TABUR

ORE 21:00: CENA SOCIALE

ORE 21:30 e ss: MICROFONO APERTO E FREESTYLE grazie al contributo dell’Hip Hop Lab della Comunità Resistente della Piazzetta https://www.facebook.com/events/1945331919018987/

Rispondere all'articolo

Questo articolo è stato visto volte.